Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | PUBBLICAZIONI | Strumenti | STORIA DIGITALE | NEWS | AREA SOCI | FORUM |

Elenco Pagine

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home � Strumenti » Libri - Recensioni 2016 » Recensioni 2005-2008 » I saperi di Edgar Morin

I saperi di Edgar Morin

EDGAR MORIN, I SETTE SAPERI NECESSARI ALL’EDUCAZIONE DEL FUTURO, RAFFAELLO CORTINA , MILANO, 2001, £9,30

Recensione a cura di F. Demattè I sette saperi per affrontare il futuro

Come considerare il mondo nuovo che ci travolge? Su quali concetti essenziali dobbiamo fondare la comprensione del futuro? Su quali basi teoriche possiamo appoggiarci per vincere le sfide che si accumulano? Rispondendo ad un invito dell’UNESCO, Morin riassume buona parte del suo pensiero ribadendo la necessità dell’educazione, che ogni educazione si costruisca, in particolare, sugli interrogativi e sulle possibilità del conoscere in modo adeguato. Riaffronta quindi il problema della conoscenza pertinente a partire dagli errori e dalle illusioni: indaga gli errori mentali, quelli intellettuali, gli errori della ragione, gli accecamenti paradigmatici, la possessione della noologia. E indica la possibilità di superarli attraverso la consapevolezza del contesto, del globale, del multidimensionale, del complesso fuori dalla razionalizzazione astratta e unidimensionale. L’invito del sociologo francese è rivolto a costruire “sette saperi fondamentali” che l’educazione dovrebbe trattare in ogni società e in ogni cultura: insegnare la condizione umana, insegnare l’identità terrestre, con i suoi corollari di cittadinanza e di coscienza, educare all’incertezza, insegnare la comprensione, l’etica della comprensione e l’etica del genere umano. E’ una proposta di riflessione rivolta all’umanità, a una politica dell’uomo, a una politica di civiltà, a una riforma del pensiero che, senza presunzioni ma in modo imperativo, vuole “salvare l’Umanità realizzandola” e non conosce altre strade se non quelle che si fanno con l’andare.

24 ottobre 2004

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo