Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | PUBBLICAZIONI | Strumenti | STORIA DIGITALE | NEWS | AREA SOCI | FORUM |

Elenco Pagine

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home � Strumenti » Libri - Recensioni 2016 » Recensioni 2005-2008 » Un libro-laboratorio di storia della Mesopotamia

Un libro-laboratorio di storia della Mesopotamia

ILARIA GIRANI, DANILA ROTTA, Vivere in Mesopotamia, Gaia Edizioni, Milano 2008 

Lo studio della storia antica è, da sempre, un viaggio affascinante nel passato.

I più piccoli sono i primi a lasciarsi coinvolgere nell’avventura di ripercorrere il cammino dell’uomoVivere in Mesopotamia attraverso civiltà che già migliaia di anni fa esprimevano la capacità umana di dominare e gestire la natura, spesso generosa e accogliente, ma a volte ostile e crudele. Nella scuola primaria la curiosità infantile verso il mondo antico può essere valorizzata, consentendo di mantenere con gli oggetti antichi un rapporto quasi magico: questo senza eludere il dovuto rigore scientifico che la disciplina richiede.

È infatti, attraverso l’appropriazione di metodi e strumenti d’indagine, che l’alunno “fa storia”: sono le fonti, i reperti e gli altri documenti, se utilizzati consapevolmente, a fornire la traccia per costruire percorsi efficaci di apprendimento.

Con questi obiettivi, il volume offre spunti di approfondimento tematico nell’ottica della didattica laboratoriale, collegando attività di vario tipo ai percorsi curricolari. La finalità è quella di “entrare” nel mondo dell’antica Mesopotamia per rispondere alle domande dei bambini attraverso proposte agili e diversificate, che facilitino il cammino lungo un itinerario disciplinare indubbiamente complesso.

Il percorso di questo libro si articola in quattro unità di lavoro durante le quali si propongono diverse tematiche.

Gli alunni vengono invitati a leggere la realtà storica tenendo conto della contemporaneità, oltre che della successione cronologica degli avvenimenti. In seguito la Mesopotamia viene presa in considerazione dal punto di vista geografico e della gestione del territorio, con particolare riferimento all’evoluzione delle tecniche di coltivazione, allo sviluppo demografico e all’organizzazione socio-economica dei primi centri urbani.

Si ripercorre con gli alunni il cammino evolutivo che portò la civiltà sumera all’utilizzo della scrittura, mentre l’ultima unità costituisce un viaggio nel tempo alla scoperta di costumi, usanze  e medicina dell’antica Mesopotamia.

Ogni unità di lavoro è articolata in una scheda di presentazione e di approfondimento dei contenuti storici; proposte e suggerimenti per la traduzione didattica dei materiali e delle fonti, oltre che per la progettazione e lo sviluppo delle attività pratiche; schede operative fotocopiabili, da utilizzare direttamente con gli alunni.

Completano il percorso pagine dedicate alla verifica degli apprendimenti ed una scheda di autovalutazione.

La proposta è destinata agli alunni dell’ultimo biennio della scuola primaria, ma le autrici si sono poste, tenendo in considerazione le abilità e le conoscenze dei bambini, quegli obiettivi generali che costituiscono una base per lo studio della storia di qualunque periodo:

  • individuare elementi di contemporaneità, di sviluppo nel tempo e di durata dei percorsi storici che formano il quadro di una civiltà
  • collocare nello spazio avvenimenti, individuando i nessi tra eventi storici e caratteristiche geografiche del territorio
  • documentarsi su fatti, eventi, istituzioni e popoli, ponendoli in relazione al contesto fisico, economico, tecnologico, culturale e religioso di appartenenza
  • utilizzare semplici fonti documentarie per una prima percezione e una successiva analisi di fatti ed eventi
  • leggere e comprendere semplici testi inerenti gli aspetti della civiltà presa in considerazione
  • simulare la costruzione di manufatti peculiari della civiltà studiata, riflettendo sulla loro importanza.

 

Dicembre 2008

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo