Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | PUBBLICAZIONI | Strumenti | STORIA DIGITALE | NEWS | AREA SOCI | FORUM |

Elenco Pagine

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home � Strumenti » Libri - Recensioni 2016 » Recensioni 2005-2008 » Tra ricerche e letture. Il pensiero di Morin.

Tra ricerche e letture. Il pensiero di Morin.

IL GRUPPO DI RICERCA SULL'INSEGNAMENTO DELLA STORIA IN DIMENSIONE INTERCULTURALE ALLE PRESE CON MORIN.

A cura di Ernesto Perillo

Ricercare significa partire da domande legittime. Che sono le domandeEdgar Morin alle quali non sappiamo dare ancora una risposta. Se la risposta la conosciamo già, non si tratta di ricerca, ma di altro. 

All’interno dell’Associazione “Clio ’92”, il gruppo di ricerca sull’insegnamento della storia in una dimensione interculturale si è costituito a partire dalla domanda sulla possibile relazione tra i termini che compongono la sua denominazione: storia, intercultura, insegnamento (apprendimento).

La stessa definizione del tema è problematica e non c'è una convenzione stabile (dimensione interculturale della storia, storia ed educazione interculturale, storia mondiale, didattica interculturale della storia, storia interculturale etc.) neppure sulle parole da usare.  La cosa curiosa è che questa problematicità si riverbera su tutti e tre gli aspetti considerati: è necessario comprendere come la globalizzazione (la planetarizzazione per usare le categorie di Morin e degli altri autori) abbia modificato il mondo e le culture che abitiamo; ripensare il senso della storia, le sue categorie, i modi e i contenuti delle sue narrazioni e rappresentazioni;  indagare le nuove finalità dell’apprendere e dell’insegnare la storia, individuare gli strumenti e le strategie migliori da usare.

Un gruppo di ricerca deve fare molte cose. Per quanto ci riguarda i campi che abbiamo iniziato ad esplorare sono stati la ricerca e il dibattito teorico, i programmi e i manuali, le esperienze e le proposte didattiche. Abbiamo cominciato anche a condividere la lettura di testi e contributi che ci sono sembrati utili per il tema oggetto della nostra analisi. E poter disporre di  una buona bibliografia ragionata è sempre una buona risorsa.

Francesca Bellafronte ci propone il volume di Edgar Morin, Emilio-Roger Ciurana e Raùl Domingo Motta, Educare per l’era planetaria. Il pensiero complesso come metodo di apprendimento.

Una lettura contagiosa che farà discutere e ragionare. Complicando il gioco dei nostri pensieri, dei nostri ragionamenti, delle nostre pratiche.

 

icon  Scarica la recensione di Francesca Bellafronte

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo