Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | PUBBLICAZIONI | Strumenti | STORIA DIGITALE | NEWS | AREA SOCI | FORUM |

Elenco Pagine

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home � Strumenti » Libri - Recensioni 2016 » Recensioni 2005-2008 » Cibernetica e storia

Cibernetica e storia

WILLIAM J. CHANDLER, LA SCIENZA DELLA STORIA. UN APPROCCIO CIBERNETICO, ECIG, GENOVA, 1989

TITOLO ORIGINALE: THE SCIENCE OF HISTORY: A CYBERNETIC APPROACH, GORDON AND BREACH SCIENCE PUBLISHERS, NEW YORK, LONDON, PARIS

SEGNALAZIONE DI MAURIZIO CUCCU Storia e cibernetica

L’autore propone un approccio cibernetico allo studio della Storia, - tentando sul piano applicativo la trattazione della complessità del mondo umano come un complesso sistema basato sugli schemi dell’informazione e del controllo - utilizzando le strutture e le dinamiche del passato per costruire modelli predittivi del futuro.

Particolarmente interessanti, alla luce delle problematiche di questi anni, sono le parti riguardanti il metodo assiomatico, la spiegazione e la previsione in storia: per queste procedure, Chandler propone l’utilizzo di diversi modelli di formalizzazione, in sostanza automi finiti ed equivalenti dei computer digitali - quali omeostati nidificati, diagrammi di transizione, TOTES (Test operate - test exit) interattivi e nidificati, “quadruple” e, infine, il TESTROLOG (linguaggio usato a livello aziendale come strumento decisionale, il cui merito principale sta nell’indicare la via risolutiva per decidere in merito a questioni che presentino più domande che risposte), linguaggio su cui insiste nell’Appendice, dedicandovi un’intera sezione.

Per illustrare questa sua applicazione del metodo scientifico alla storiografia egli presenta un’affascinante analisi delle condizioni che hanno originato la prima guerra mondiale ed esamina, alla luce del suo modello, diverse questioni, quali le rivoluzioni politiche, le evoluzioni economiche e la politica estera capitalistica; di queste tematiche l’autore tenta la ricostruzione come sistema assiomatico per formularne poi l’interpretazione come sistema cibernetico.

Dal punto di vista didattico, può essere molto interessante prendere spunto da questi abbozzi per tentare con gli allievi la costruzione di semplici formalizzazioni (automi), oppure come base generale per la costruzione di strutture interattive negli apparati didattici multimediali.

All’epoca della pubblicazione del testo, W. J. Chandler era professore al Dipartimento di Cibernetica della Brunel University, UK e direttore della Programmazione e Pianificazione alla Reed International di Londra.

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo