Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | Pubblicazioni | STRUMENTI | STORIA DIGITALE | NEWS | AREA SOCI | FORUM |
Sei in: Home � Pubblicazioni » I Quaderni di Clio » Quaderni di Clio '92 n. 7

Quaderni di Clio '92 n. 7

Quderni di Clio 92 La collana " Quaderni di Clio '92 " arriva al settimo volume con la pubblicazione di un saggio di Ivo Mattozzi sul tema dei "quadri di civiltà" nell'insegnamento della storia nella scuola primaria.

“Quale storia insegnare in una società dove sono presenti molte culture?

Cosa vuol dire lavorare sull’identità di ragazzi che provengono da diversi angoli della terra, da diverse storie e da diverse visioni del mondo?

Che cosa è irrinunciabile per un alunno di 7 o 13 anni che arriva in Italia e deve studiare, ad es. la storia?

Quali sono i punti essenziali e irrinunciabili, quali le operazioni cognitive da attivare?”

Queste sono alcune delle domande poste frequentemente a Ivo Mattozzi da insegnanti che lo incontrano nelle occasioni di formazione e aggiornamento iniziale e in servizio, e che lo portano infine a delineare con precisione analitica le due grandi questioni alla base dell’insegnare storia nel mondo globalizzato del XXI secolo:

  1. è possibile pensare una configurazione della storia da insegnare che sia adatta per i bambini della scuola primaria per tutte le culture del mondo?
  2. E’ possibile pensare un percorso di formazione del pensiero storico che sia valido universalmente, come, ad esempio, può essere universale la formazione del pensiero matematico?

I. Mattozzi individua nella didattica dei “quadri di civiltà” lo strumento principale per una formazione storica indirizzata verso risposte positive alle domande poste.

Il suo ragionamento si snoda nei testo di questo settimo quaderno della collana  attraversando i seguenti temi:

  •  
    • dalle storie che non sono storia al primo sapere storico
    • quale configurazione per il primo sapere storico?
    • la storia per i bambini della scuola primaria
    • i concetti di civiltà e di quadro di civiltà
    • i percorsi modulari e le attività comparative
    • la funzione della comparazione
    • la programmazione flessibile
    • potenzialità formative dei quadri di civiltà
    • le motivazioni strutturali allo studio della storia
    • i testi dei quadri di civiltà
    • i quadri di civiltà e l’educazione interculturale
    • la didattica dei quadri di civiltà e le scienze sociali
    • la periodizzazione e i quadri cronologici
    • le procedure e la formazione del pensiero storico
    • le ragioni psicognitive.

L'autore immagina che i “i bambini… si rendono conto che il mondo storico è un mondo popolato da civiltà”, e “..un mondo in cui tutti i bambini affrontano le medesime procedure per costruire un sapere reticolare”. Proprio niente male come prospettiva!

Sul tema più generale del curriculum offriamo ai nostri lettori una serie di schemi di lezioni tenute da Ivo Mattozzi dal titolo "Il curricolo in pratica. Dai copioni ai processi di trasformazione.

Parte I. Questioni preliminari sulle competenze da formare e su quelle su cui contare icon

Parte II. Le tappe curricolari icon

Parte III. La didattica dei quadri di civiltà icon

Parte IV. La didattica dei quadri di civiltà in un sussidiario icon

Il libro certamente non può mancare nella biblioteca di ogni docente della scuola primaria, ma si pone come fondamento del sapere didattico di ogni insegnante di storia tout-court.

Il quaderno ha un costo di 6 € (+ 2 € per spese di spedizione) e  deve essere richiesto a

info@clio92.it

indicando gli estremi del versamento di 8 € sul ccpostale 10016467 intestato a Clio’92 (ABI 07601  CAB 11500  per bonifici bancari).

Il libro costituisce l’omaggio di Clio’92 a chi rinnova l’adesione all’associazione per il 2007 ovvero si associa per la prima volta.

 

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo