Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | PUBBLICAZIONI | STRUMENTI | STORIA DIGITALE | News | AREA SOCI | FORUM |

Elenco Pagine

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home ´┐Ż News ╗ Convegni Incontri e Conferenze ╗ 2011 Settembre - La professionalità docente come pratica riflessiva. Il caso della Rete di Geostorie a scala locale

2011 Settembre - La professionalità docente come pratica riflessiva. Il caso della Rete di Geostorie a scala locale

 
I.C. “MARTINI” PESEGGIA (VE) 
SCUOLA CAPOFILA DELLA RETE DI GEOSTORIE A SCALA LOCALE
E
ASSOCIAZIONE CLIO '92
ORGANIZZANO 
 

ALLO SPECCHIO
LA PROFESSIONALITA’ DOCENTE COME PRATICA RIFLESSIVA: IL CASO DELLA RETE DI GEOSTORIE A SCALA LOCALE
SEMINARIO
Lunedì 5 settembre 2011
MATTINATA 
 CENTRO SOCIALE – Piazza Donatori del sangue - MOGLIANO VENETO(TV) 
POMERIGGIO
SCUOLA PIRANESI - Via A.de Gasperi 8 - MOGLIANO VENETO (TV)
 
Il professionista riflessivo (P.R.) è colui che nell’agire professionale si pone come ricercatore, e – grazie a tale atteggiamento – accresce conoscenze e competenze riflettendo nel/sul suo agire professionale. In tal senso il P.R. rappresenta un’ipotesi e una scommessa per docenti e dirigenti che, nelle scuole autonome specialmente, possono/dovrebbero assumere il profilo e lo stile operativo di un professionista che riflette sull’azione mentre essa si svolge.
Umberto Landi
 
 
La Rete di geostorie a scala locale ha fin dall’inizio considerato il docente come ricercatore e organizzato l’attività di formazione attraverso i laboratori di ricerca-azione, per la costruzione di nuove competenze professionali e proposte didattiche di qualità.
Se, come tutti sappiamo, non ci sono più i bambini di una volta, dobbiamo anche essere capaci di modificare la scuola di una volta, basata sui programmi, i libri di testo, la trasmissione delle materie.
Nuovi bambini esigono una scuola nuova.
La Rete ha lavorato e si è impegnata su questo, a partire dallo specifico tema della valorizzazione della dimensione locale come ambito significativo per il curricolo, con riferimento alla dimensione geostorica e alla valorizzazione dei beni culturali del territorio.
Il seminario si pone l’obiettivo di favorire la conoscenza e il confronto tra i docenti coinvolti nei diversi laboratori circa ipotesi, soluzioni nuove domande che ciascun gruppo ha sperimentato in questi anni,
nella convinzione che il valore aggiunto della Rete stia anche nel suo essere luogo di riflessione condivisa e per questo di ricerca autentica di innovazione didattica ed educativa.

 
 

PROGRAMMA 


8.30- 9.00

Apertura del seminario

Introduzione

Francesca Bonazza, D.S. sc. capofila

Ernesto Perillo, Ass. Clio ‘92

 

Ivo Mattozzi

Università di Bologna

9.00- 11.00

Raccontare le pratiche di ricerca didattica

La scuola dell’infanzia Anna Aiolfi

D.D. I Circ. Spinea (VE)

La scuola primaria I° ciclo Marilina Bellato

D.D. Noale (VE)

La scuola primaria II° ciclo Rosella De Bei

D.D. I Circ. Mogliano V.to (TV)

La scuola secondaria di I° grado Silvia Ramelli

IC. Martini, Peseggia (VE)

Percorsi di geostoria Nadia Paterno,

D.D. I Circ. Spinea (VE)

Insegnare con il digitale Luisa Bordin

IC. Carbonera (TV)

 

Ore 11.00-11.30

Pausa

Ore 11.30-13.30

Riflettere sulle pratiche di ricerca didattica

Dallo spazio al tempo

Benedetta Castiglioni

Università di Padova

Educare al patrimonio, alla cittadinanza, all’intercultura

Silvia Mascheroni

Università Cattolica di Milano

Insegnare e apprendere con il digitale

G.iuseppe Di Tonto

Ass. Clio ‘92

 

13.30 - 14.30 Pausa Buffet

 

Pomeriggio 14.30 - 17.30

Approfondire le pratiche di ricerca didattica

14.30- 16.30

 

Lab 1: Come insegnare la geostoria a scala locale: temi, strumenti, materiali

Nadia Paterno -  D.D. I Circ. Spinea (VE)

Lab 2. Quali ipotesi di curricolo verticale di geostoria a scala locale: conoscenze e competenze in gioco

Silvia RamelliIC. Martini, Peseggia (VE)

Lab 3. Insegnare la geostoria per le educazioni: quali istruzioni per l'uso?

Rosella De BeiD.D. I Circ. Mogliano V.to (TV)

Lab 4. Usare gli ambienti digitali in geostoria per insegnare che cosa?

Luisa Bordin/Miriam BortolozzoIC. Carbonera (TV) IC. Scorzè (VE)

 

Report dei 4 laboratori

 

16.30- 18.00

Conclusioni

Ivo Mattozzi

Università di Bologna 


Per l'iscrizione al seminario verificare la disponibilità residua telefonando al numero telefonico 041- 5830692 dell'I.C. Martini di Peseggia chiedendo della sig.ra Malin Francesca.

  


 



Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit´┐Ż | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo