Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | PUBBLICAZIONI | STRUMENTI | STORIA DIGITALE | News | AREA SOCI | FORUM |

Elenco Pagine

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home ´┐Ż News ╗ Convegni Incontri e Conferenze ╗ 2006 Agosto - Una festa della scuola e della cultura a Spoltore

2006 Agosto - Una festa della scuola e della cultura a Spoltore

XI Giornata Regionale di Didattica della Storia

a cura di

Vincenzo Guanci                                                        

Oltre quattrocento insegnanti e ricercatori hanno partecipato alla giornata di studi dedicata alla didattica della storia, a scienza e storia della scienza, e alle loro implicazioni didattiche. Si è trattato di un autentico evento culturale, che ha coinvolto l’intera città di Spoltore, un antico borgo medievale incastellato su un colle vicino Pescara, con la collaborazione di associazioni locali come  l’Associazione Italiana Guide e Scout, la Casa della Cultura e la Società Operaia di Mutuo Soccorso, con il patrocinio attivo  del  Comune e della Regione Abruzzo, la guida e il coordinamento dell’Ufficio Scolastico Regionale, del Circolo Didattico e  dell’Istituto Comprensivo di Spoltore.

L’orchestra delle allieve e allievi dello stesso Istituto Comprensivo ha trasformato l’arrivo e la registrazione dei convegnisti in un’accoglienza di grande piacevolezza, con un’esibizione in piazza di musiche classiche e tradizionali di varie parti del mondo.

La mattinata è stata quindi dedicata alla didattica della storia e in particolare alla presentazione ragionata, nella teoria e nella pratica, del laboratorio di storia.

Nella prima parte, la relazione di Ivo Mattozzi, dopo aver ricordato l’opposizione di base tra didattica trasmissiva e ogni didattica che abbia a che fare con il laboratorio,  ha posto ben in evidenza che non tutto è e deve essere “laboratorio”, ma bisogna distinguere luoghi e tempi, scegliendo volta per volta le opportune modalità per l’apprendimento di allieve e allievi: le didattiche operative  dalle  didattiche laboratoriali, e queste ultime dal vero e proprio laboratorio di storia. Un caso esemplare di come le tre didattiche siano strumenti di formidabile efficacia si ha nella costruzione di quadri di civiltà; in particolare, le attività laboratoriali si sono dimostrate necessarie per la rilevazione delle preconoscenze, per la ricerca delle informazioni, per la costruzione del poster conclusivo, per l’individuazione delle relazioni tra i vari aspetti delle civiltà.

Il ragionamento di Mattozzi si è dipanato, attraverso opportune esemplificazioni, fino a costruire il concetto di “laboratorio di storia” fondandolo su quattro pilastri:

  • l’apprendimento della storia come processo di costruzione della conoscenza attraverso l’uso di operazioni cognitive e la formazione di abilità operative;
  • l’apprendimento della storia come processo di costruzione di sistemi di conoscenze attraverso l’individuazione di relazioni tra fatti storici, concetti e teorie;
  • l’apprendimento della storia come processo di costruzione del pensiero storico;
  • la formazione di una mente attrezzata per utilizzare il laboratorio storico.

In questo modo il laboratorio nella didattica della storia non è fine a se stesso, non risulta un, seppur intelligente, gioco didattico, ma ha un’utililtà e delle finalità precise:

  • la formazione di conoscenze requisite;
  • la formazione di abilità;
  • la formazione di consapevolezze metacognitive.

Quindi, conclude Mattozzi, il laboratorio va usato dentro il curricolo, individuando quando occorre, per quali scopi, con quali precisi obiettivi; si tratta insomma di vera e propria attività curricolare programmata, non di un “progetto” extra-curricolare, riservato al tempo che trova.

Nella seconda parte della mattinata quattro sessioni parallele di workshop hanno illustrato alcune tra le più importanti applicazioni didattiche da svolgere in laboratorio, in particolare sulle modalità pratiche per la rilevazione delle informazioni e la costruzione di conoscenze storiche sensate utilizzando strumentazioni differenti. Roberta Iezzi ha ragionato sui reperti archeologici, Anna Santagiustina sulle fonti d’archivio, Maria Paola Zaino sui testi cartografici, Vincenzo Guanci sui testi storici, anche manualistici.

Il pomeriggio, davanti ad una platea interessata e partecipe, in una tavola rotonda condotta da Marisa Colletti Bottarel, l’ispettrice ministeriale animatrice dell’intera manifestazione, Dario Antiseri, Ezio Sciarra, Michael Segre, Francesco Cavalli Sforza hanno discusso di epistemologia ed ermeneutica, di genetica e storia della scienza, e di possibili implicazioni didattiche.

La giornata si è conclusa in piazza con la proiezione di un cortometraggio realizzato da alcuni alunni della Direzione Didattica di Caprara e con la rappresentazione teatrale della pièce intitolata “In visibilità” le città di Italo Calvino e Cornell Woolrich, a cura del Centro Universitario di Ricerca sul Teatro.

Insomma una bella festa della scuola e della cultura.

Pubblicheremo via via sul nostro sito le presentazioni della relazione di Ivo Mattozzi e dei quattro workshop curati da R. Iezzi, A. Santagiustina, M.P. Zaino e V. Guanci, ricercatrici e ricercatore di Clio’92.

Interventi

Relazione di Ivo Mattozzi "Il Laboratorio nell'insegnamento della storia" (Formato Flash)

Relazione di Enzo Guanci "Far apprendere dai testi storici"

Workshop di A. Santagiustina "Fare storia con l'archivio scolastico" a cura di A.Santagiustina e Rossella Vivante (Formato Pdf)

Workshop di Maria Paola Zaino 

"Far apprendere dai testi cartografici" (Formato Pdf)

I materiali del laboratorio di storia locale "Borghi incastellati tra passato, presente e futuro." (icon Parte prima 1.74 MB, icon parte seconda 5.11 MB, icon parte terza 4.80 MB). (Classe I e II, scuola secondaria di 1° grado, Istituto comprensivo di Popoli. Il lavoro è stato realizzato in classe dall'autrice negli anni 2004-05 e 2005-06)

Aggiornamento 12 agosto 2006

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit´┐Ż | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo