Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO

In Primo Piano

Vetrina di Clio

Storia in Video

Rassegna Stampa

Scuola Stampa e Cultura
Scuola Stampa e Cultura

Fotografia e Storia

Ricerca sul Sito

Google


Rassegna stampa

Luciano Canfora, Gramsci e Fozio I due prigionieri che lottarono in nome dei libri. Fonte: Corriere.it 7.12.2016

Luciano Canfora, Gramsci e Fozio I due prigionieri che lottarono in nome dei libri. Fonte: Corriere.it 7.12.2016 «Vorrei avere questi libri: 1° la Grammatica tedesca che era nello scaffale accanto all'ingresso; 2° il Breviario di linguistica di Bertoni e Bartoli che era nell'armadio di fronte al letto; 3° gratissimo le sarei se mi inviasse una Divina Commedia di pochi soldi, perché il mio testo lo avevo imprestato». È Antonio Gramsci che scrive a Chiara Passarge, sua padrona di casa a Roma (via G.B. Morgagni 25), pochi giorni dopo l'arresto, avvenuto a Roma l'8 novembre 1926.


Leggi la Notizia »

Sergio Luzzatto, Resistente nella «guerra civile». Fonte: Il sole24Ore 4.12.2016

Sergio Luzzatto, Resistente nella «guerra civile». Fonte: Il sole24Ore 4.12.2016 Nella cultura italiana, l'opera di Claudio Pavone è maturata come un frutto tanto più succoso quanto più tardivo. Tardivo rispetto all'itinerario biografico dell'autore, se è vero che il suo opus magnum– Una guerra civile. Saggio storico sulla moralità nella Resistenza (Bollati Boringhieri, 1991) – fu pubblicato quando Pavone aveva più di settant'anni. E tardivo rispetto al nocciolo delle cose, se è vero che il contributo essenziale di Pavone – assumere in pieno il valore storico della Resistenza come guerra civile – corrispondeva a qualcosa di originale per la storiografia, non certo per la letteratura.


Leggi la Notizia »

Sabina Stroppa, Il terremoto, Wikipedia e il tempo. Fonte: Doppiozero 4.11.2016

Sabina Stroppa, Il terremoto, Wikipedia e il tempo. Fonte: Doppiozero 4.11.2016 Domenica 30 ottobre ero inchiodata, come milioni di italiani, di fronte alle immagini del terremoto che ha colpito, di nuovo, il centro Italia. Le immagini erano un po' sgranate, pixellate, e già questo, in tempi di Full HD e banda larga e fotocamere sensibilissime nei cellulari, dava tangibile evidenza della difficoltà delle comunicazioni. Era un segno evidente dell'inciampo, dell'inadeguatezza della tecnologia, o per meglio dire dei suoi limiti, anche della sua fragilità, che a volte rischiamo di non percepire più. Sentiti per telefono i miei parenti, saputo che stavano bene fisicamente, benché fossero provatissimi nello spirito, gli occhi tornavano alle immagini televisive. Soprattutto a quella facciata della basilica di San Benedetto, foglio di pietra rimasto miracolosamente in piedi


Leggi la Notizia »

Paolo Di Stefano, Qualcosa è cambiato nella nozione di letteratura, Fonte: Corriere della Sera 14.10.2016

Paolo Di Stefano, Qualcosa è cambiato nella nozione di letteratura, Fonte: Corriere della Sera 14.10.2016 È curioso come la giornata di ieri, con il Nobel a Bob Dylan, abbia saldato il cerchio di un'idea inedita di letteratura che a Stoccolma era già affiorata quasi vent'anni fa con l'assegnazione del massimo riconoscimento a Dario Fo... E proprio nel giorno in cui il mattatore del Mistero buffo ha lasciato la scena del mondo. Così come nel 1997 si era detto: a un giullare — sia pure grandissimo, sia pure eccelso — il Nobel della Letteratura con la maiuscola... con il premio a Bob Dylan viene il dubbio che qualcosa, nella nozione di letteratura, sia davvero cambiato: difficile, forse inutile, dire se in meglio o in peggio, ma qualcosa è cambiato.


Leggi la Notizia »

Il Vangelo secondo Dario Fo. Fonte: Il tempo e la storia- Rai Cultura

Il Vangelo secondo Dario Fo. Fonte: Il tempo e la storia- Rai Cultura Attore, regista, scrittore, pittore, Premio Nobel per la Letteratura, una laurea ad honorem alla Sorbona, è stato tra gli autori più rappresentati al mondo e a novant'anni anni continuava a calcare i palcoscenici. A Dario Fo, e alla sua visione molto particolare dei Vangeli, è dedicata la puntata di “Il Tempo e la Storia”, il programma di Rai Cultura. In studio, il prof. Alberto Melloni parla del grande interesse del Maestro per i Vangeli, specialmente per quelli apocrifi che considera un'espressione profonda di cultura popolare. Un aspetto in deciso contrasto con le sue opere che in molte occasioni sono state viste come blasfeme e scandalose.


Leggi la Notizia »


Dalla Scuola

Concorso Cancellieri 2016 sulla didattica della matematica, la valenza formativa dell'informatica e giochi matematici, logici e linguistici.

Concorso Cancellieri 2016 sulla didattica della matematica, la valenza formativa dell'informatica e giochi matematici, logici e linguistici. L'Istituto Comprensivo Mantova 2-Scuola secondaria di primo grado "Maurizio Sacchi" e l'Associazione "Informatica e Didattica" di Mantova indicono il 5° concorso nazionale per l'assegnazione di tre premi, per complessivi 1.500 Euro, in memoria del professore Cesare Cancellieri.Il concorso premierà i migliori lavori realizzati da docenti in collaborazione con gli studenti sulla didattica della matematica, la valenza formativa dell'informatica e giochi matematici, logici e linguistici. I lavori dovranno essere presentati entro il 31 gennaio 2017.


Leggi la Notizia »

Claudia Voltattorni, Sui banchi un anno in meno Ecco come sarà il nuovo liceo. Fonte: Corriere della Sera.it 9.11.2016

Claudia Voltattorni, Sui banchi un anno in meno Ecco come sarà il nuovo liceo. Fonte: Corriere della Sera.it 9.11.2016 La sperimentazione in 60 classi. «I programmi non saranno toccati». Il mondo della scuola ha però molti dubbi. Mille ore in meno. Anche di più se si considerano il liceo classico o l'artistico. Ma i programmi non dovranno essere toccati. Ci saranno «flessibilità didattica e organizzativa» ma «tutte le discipline previste dall'indirizzo di studi di riferimento» andranno insegnate. In 4 anni. I sindacati, Cgil in testa, lamentano la mancanza di discussione su un «tema delicato»


Leggi la Notizia »

Vita dell'associazione

Il Bollettino di Clio: on line il N. 6 della nuova serie sul tema della storia dell'ambiente.

Il Bollettino di Clio: on line il N. 6 della nuova serie sul tema della storia dell'ambiente. E' in linea il numero 6 del Bollettino di Clio. Questo numero è dedicato al tema della storia dell'ambiente e si apre con un'intervista allo storico Piero Bevilacqua seguita da contributi che entrano nel merito della riflessione sul tema di Federico Paolini e Simone Neri Serneri. Non mancano le esperienze didattiche con un intervento dell'Atis (Associazione ticinese di insegnanti di storia) a cura di Francesca Tognina Moretti e l'avvio di una riflessione su come la storia dell'ambiente sia o non sia tema della mediazione didattica curata da Ernesto Perillo e da alcuni insegnanti della rete di GeoStorie di Noale (VE). Di grande interesse e attualità la presentazione di un progetto per i paesi del sisma (Istituto storico di Macerata). In chiusura del numero la rubrica di Spigolature.


Leggi la Notizia »

La storia che stiamo vivendo. Insegnare al contemporaneità. Corso di formazione Milano.

La storia che stiamo vivendo. Insegnare al contemporaneità. Corso di formazione Milano. l 3 ottobre inizia a Milano un corso di formazione promosso da Clio92, Iris, Milanosifastoria e Portare il mondo a scuola, sull'insegnamento della contemporaneità: "La storia che stiamo vivendo". Il corso si pone lo scopo di individuare chiavi interpretative del presente. Si tratta di un tema caldissimo e controverso da cominciare ad analizzare per poterlo gestire nelle nostre classi insieme ai nostri studenti. Leggi i dettagli del programma e le modalità di iscrizione


Leggi la Notizia »

Il progetto Milanosifastoria - Progress sulla terza edizione2016-2017

Il progetto Milanosifastoria - Progress sulla terza edizione2016-2017 Progress sulla terza edizione 2016-2017 (Quale lavoro tra ieri e domani) del Progetto pluriennale Milanosifastoria, promossa da Comune di Milano e Rete Milanosifastoria, in collaborazione con Archivio di Stato di Milano, Circolo Filologico Milanese, Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti – Fondazione Milano, Soprintendenza archivistica e bibliografica della Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Ambito Territoriale di Milano; con il patrocinio del Dipartimento di Pedagogia dell'Università Cattolica di Milano, del Dipartimento di Studi storici dell'Università degli Studi di Milano e del FAI (Fondo Ambiente Italiano) – Presidenza Regionale Lombardia; con il contributo di BPM (Banca Popolare di Milano) e Fondazione Cariplo.


Leggi la Notizia »


Didattica della storia

Didattica della storia e curricolo verticale di formazione storica - Corso di formazione a cura dell'USR della Lombardia

Didattica della storia e curricolo verticale di formazione storica - Corso di formazione a cura dell'USR della Lombardia L'Ufficio scolastico regionale della Lombardia ha attivato un corso di formazione e accompagnamento per docenti in “Didattica della Storia - Costruire un curriculum verticale di formazione storica per l'acquisizione di competenze disciplinari e di cittadinanza”. Il corso si inserisce nella prospettiva didattica aperta dalle Indicazioni nazionali per la scuola dell'infanzia e il primo ciclo di istruzione, nonché dalle Indicazioni nazionali e le Linee guida del 2010 per i Licei e per gli Istituti Tecnici e gli Istituti Professionali. Le adesioni saranno accolte entro il 21 dicembre 2016 attaverso una selezione delle candidature entro il 16 gennaio 2017.Leggi il programma nei dettagli.


Leggi la Notizia »

Istituto storico di Macerata, Epicentri della Storia. Novembre 2016

Istituto storico di Macerata, Epicentri della Storia. Novembre 2016 L'Istituto Storico di Macerata vuole offrire il suo contributo per la rinascita delle comunità appenniniche colpite dal sisma: lavorare insieme perché non perdano l'identità e la propria storia; perché insieme alle case, alle strade, ai ponti si ricostruiscano altre infrastrutture, quelle civiche, come la fiducia e il senso di appartenenza. A questo scopo l'istituto si propone di organizzare incontri e di progettare percorsi che coinvolgano proprio i territori colpiti dai violentissimi terremoti del 26 e 30 ottobre. Vi daremo conto puntualmente delle diverse iniziative programmate per i prossimi mesi.


Leggi la Notizia »

Le manuel scolaire, objet d'étude et de recherche : enjeux actuels et perspectives, Montpellier 18-19 maggio 2017.

Le manuel scolaire, objet d'étude et de recherche : enjeux actuels et perspectives, Montpellier 18-19 maggio 2017. In occasione della giornata dedicata a Pierre Guibbert, l'università di Montpellier insieme ad altre istituzioni e centri di ricerca francesi organizza per il 18 e il 19 maggio 2017 un importante seminario sul tema dei manuali scolastici in un'ottica pluridisciplinare. L'obiettivo principale di queste giornate di studio è quello di fare il punto sullo stato dell'arte delle ricerche in questo settore per poi procedere alla costituzione di un gruppo di lavoro permanente e internazionale che si occupi di studiare i manuali scolastici.


Leggi la Notizia »




 
Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - CF 93030890201 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere medio